English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

domingo, 4 de diciembre de 2011

Non vi è stato detto: "non giudicate"?


Non vi è stato detto: "non giudicate"?

Non vi è stato detto: "non giudicate?"

Dov'è la vostra ubbidienza alla legge che vi è stata data da Cristo?

Voi non sapete il male che vi fate quando giudicate, e spesso, ingiustamente.
Iddio scruta nel cuore degli uomini ed egli soltanto ha il diritto di farlo, perché è giusto e conosce le pene e le gioie che spettano ad ogni spirito vivente.

Iddio sceglie le prove che battono lo spirito per renderlo migliore e sempre pronto al superamento delle debolezze e degli smarrimenti.

Parliamo di tutti coloro che masticano le perle e le rigurgitano con bestemmie e con atti indegni e diabolici.
La parola che uccide è sempre nelle vostre bocche con l'alito fetido di arroganza, di odio e di vendetta.
Altro non sapete fare, voi, che avete avuto il privilegio di essere stati accarezzati dalla luce dell'amore più grande di tutti gli amori.

Mordete il cuore e le mani di chi con il cuore vi ha risvegliati e con le mani vi ha sollevato dall'immondezza e dalla putredine.

Non meritate pietà alcuna né i cieli potranno aprirsi per voi, eredi e fermentatori di discordia e di morte.
Ma attenti, attenti.

La consolazione vi verrà meno da colui che ha il dono di concederla e di alimentarla.

Il Consolatore
Nicolosi, Eugenio Siragusa
trucos blogger