English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

domingo, 4 de diciembre de 2011

Un giusto non può essere debole.





DIO è giusto!

Non vi aspettate ampia tolleranza da chi vi ha liberati dalla pula, voi che continuate a rivestirvi di essa. Se dopo aver preso conoscenza dell'errore, vi lasciate riprendere da esso, non crediate tanto facile ottenere ulteriore condono.

Un giusto non può essere debole.

Dio è giusto!

Abbiate, dunque, conoscenza e piena coscienza di quanto vi dico, perché è verità.
È vero che bisogna imparare ad esserlo, se volete definitivamente liberarvi dalla pula che vi cinge e vi tormente.

Dovete sforzarvi di essere "a sua immagine e somiglianza": è stato detto e scritto.
Se avete accettato la Grazia del Signore, per potere essere liberati dalle tentazioni e sollevati dalle tribolazioni che gli errori vi procurano, siatene degni e ringraziatelo del bene che, benignamente, vi ha concesso con un atto della vostra buona volontà di non ricadere negli errori.

È stato detto: "errare è umano, perseverare è diabolico".
Non siate diabolici, ma mansueti e buoni e perseveranti ai voleri dell'Altissimo, allora, se così sarete, potrete essere come Lui è: Giusti.

Abbiate pace nei vostri cuori.

Il Consolatore
Nicolosi, Eugenio Siragusa
trucos blogger